Menu
  • Il Presidente del Centro per il libro e la lettura Romano Montroni ha rilasciato un intervento sul caso della presenza della casa editrice Altaforte alla XXXII edizione del Salone Internazionale del libro  di Torino, riportato dal Corriere di Bologna del 7 maggio 2019.

    Dall'alto della sua pluriennale esperienza come libraio e formatore di librai presso la Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, Montroni ha dichiarato che «un editore si definisce attraverso la qualità del proprio catalogo: questa è sempre stata la mia filosofia nel formare tanti librai e nell’orientare la gestione di tante librerie. [...] Le opinioni non rappresentano mai un reato. Però, detto questo [...] mi chiedo: posto che per fortuna in Italia abbiamo una legge che punisce l’apologia del fascismo, com’è possibile che la pubblicazione della biografia di Farinacci, o di titoli come La dottrina del fascismo (saggio firmato da Benito Mussolini in persona e scritto insieme a Giovanni Gentile nel 1923), Fascismo al femminile e La morte a grinta dura non infranga questa legge?». 

    Il Premio nazionale Nati per Leggere, giunto quest'anno alla sua X edizione, è un riconoscimento alla migliore produzione editoriale per i bambini in età prescolare. E' stato istituito nel 2009 dalla Regione Piemonte in collaborazione con la Città di Torino, il Salone Internazionale del Libro di Torino, il Coordinamento Nazionale Nati per Leggere e la rivista LiBeR. Ha ricevuto il patrocinio del Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il patrocinio della sezione italiana IBBY. Il Premio ha ricevuto inoltre la medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana.

    I vincitori della X edizione del Premio "Nati per leggere", annunciati lo scorso 16 aprile, saranno proclamati durante la cerimonia di premiazione che si terrà lunedì 13 maggio alle 17 nell’Arena del Bookstock Village del Salone Internazionale del Libro di Torino (9-13 maggio): sono stati scelti dalla giuria presieduta da Anna Parola (libraia della Libreria dei Ragazzi di Torino) e formata da esperti di letteratura infantile, pedagogisti, bibliotecari, educatori, pediatri. 

    Mercoledì 8 maggio sarà una data importante per Pesaro “città che legge”: al Teatro Sperimentale (ore 10) si terrà la premiazione delle classi finaliste delle Gare di Lettura promosse dalla Biblioteca San Giovanni nell’anno scolastico 2018/19.

    A premiare le classi, i pesaresi Gianni D’Elia e Paolo Teobaldi, grandi autori della scena nazionale che di recente hanno ricevuto dal Comune l’attestato di riconoscenza per meriti letterari e culturali. Il coinvolgimento di questi due protagonisti della ‘parola’ sottolinea con forza il valore del percorso condotto dai ragazzi durante l’anno. 

    Ci sono appuntamenti che, anno dopo anno, diventano sempre più familiari, ai quali pensiamo con naturalezza come ad amici che sappiamo esserci sempre vicini. È così anche per Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura che vi aspetta per la nona edizione e punta a coinvolgervi nella stessa missione di sempre: ricordare o far scoprire a tutti la bellezza e i superpoteri della lettura! A cominciare da quello del “teletrasporto”: leggere è la chiave per evadere da qualsiasi luogo, dalla quotidianità, dalla noia o da contesti nei quali non ci si riconosce, e può condurre ovunque si desideri. Il viaggio, come sapete, è iniziato il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si concluderà il 31 maggio.

    L’immagine guida che racconta lo spirito della campagna è stata realizzata anche quest’anno dall’illustratrice Mariachiara Di Giorgio: un’allegra selva di personaggi immaginari, provenienti dal mondo delle fiabe e della fantasia, che ha fatto del claim del Maggio dei Libri 2019 – Se voglio divertirmi leggo – il proprio regno magico, invitandovi a scoprirne ogni sentiero. E non è tutto: seguite le attività sul sito ufficiale della campagna, perché presto saranno svelate altre suggestioni di immagini e parole…

    more videos
    Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.
    Franz Kafka
    Franz Kafka
    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com