Cordignano (TV) non si è accontentato di diventare Città che legge nel 2017 ma ha voluto fare di più coinvolgendo i suoi abitanti in un circolo virtuoso volto a promuovere la cultura, attraverso la lettura e non solo. È così che, passo dopo passo, si è giunti martedì 23 luglio alla sottoscrizione di un vero e proprio Patto per la lettura che vede impegnata in primis la biblioteca civica comunale e a cascata diverse associazioni, attività commerciali, istituzioni pubbliche e semplici cittadini. Obiettivo dell’accordo è creare rete per far sì che le attività legate al libro e alla cultura siano sempre maggiori e di qualità.

 



Ciò che viene chiesto a ciascun soggetto è di collaborare con la biblioteca e con gli altri per realizzare iniziative educative e formative. Così da dar vita ad una nuova idea di cittadinanza nella quale la coesione sociale per la diffusione della conoscenza quale bene comune passi anche attraverso la pratica della lettura.

"Il valore sul quale vogliamo puntare - afferma Giada Della Libera, assessore alla cultura - è la rete che, grazie anche a relazioni e collaborazioni intessute in passato, ora è stato possibile formalizzare. Questa risorsa è garanzia di successo per le iniziative promosse e, negli auspici, vuole coinvolgere un sempre maggior numero di cittadini oltre che dare continuità e vigore alle iniziative già collaudate e svilupparne sempre di nuove e innovative".

Per tutti coloro che volessero aderire diventando parte attiva del progetto, è possibile richiedere informazioni presso la biblioteca comunale (0438.779775 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).