Si svolgerà lunedì 21 ottobre presso la sede della Provincia di Treviso nell’auditorium di Sant’Artemio la Giornata delle biblioteche trevigiane, tradizionale appuntamento della Rete biblioteche trevigiane nel ventennale dell’avvio del Sistema bibliotecario provinciale. Carlo Albarello, responsabile del progetto "Educare alla lettura", interviene in rappresentanza del Centro per il libro e la lettura.



La Rete biblioteche, avviata e coordinata dalla Provincia di Treviso, comprende 125 biblioteche del territorio di diversa tipologia: comunali, speciali (di fondazioni pubbliche e private), scolastiche.

Dal 2008 tutte le biblioteche sono state unificate in un'unica piattaforma catalografica e gestionale che partecipa al SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale) nel Polo regionale Veneto (PrV). È dunque possibile, con un’unica tessera, accedere ai servizi in tutto il territorio, in logica di rete, come un’unica grande biblioteca con più di 120 sportelli. Tra i servizi più utilizzati dall'utenza, si segnala il servizio di interprestito provinciale che permette di ottenere gratuitamente e in tempi rapidi un libro non disponibile nella biblioteca del proprio Comune. Si contano annualmente oltre 51.000 transiti tra biblioteche, tramite vettore bibliovan introdotto nel 2017. È poi attivo il servizio ILL per il prestito nazionale ed internazionale che permette di ricevere - tramite il Centro Servizi Biblioteche della Provincia di Treviso – libri richiesti alle biblioteche di tutto il mondo, recapitati direttamente alla propria biblioteca comunale.

Dal 2013, con la partecipazione al progetto europeo Herman, è stata avviata una piattaforma per il prestito digitale (ebook, musica, film). Dal 2019, grazie ad un intervento della Provincia di Treviso con fondi propri, è stato possibile rinnovare l’edicola digitale con l’acquisizione della piattaforma PressReader di MLOL. La nuova edicola digitale comprende oltre 7 mila testate, italiane ed estere di 70 paesi del mondo. Da giugno 2019 si sono registrati al nuovo servizio 3620 utenti con oltre 31 mila accessi. Molte delle azioni, sotto la regia della Provincia di Treviso, non sarebbero state possibili senza il quotidiano impegno del personale delle biblioteche e al fedele e importante contributo del BIM Piave Treviso, partner fin dall'inizio del progetto. Il titolo della giornata di quest'anno “1999-2019: venti, forti ed intensi” vuole ripercorrere le tappe di una storia ventennale, facendo il punto sugli obiettivi raggiunti e le nuove sfide che attendono le biblioteche trevigiane.

pdf Invito e programma