Stasera 2 luglio al Museo Etrusco di Villa Giulia, a Roma, sarà proclamato il vincitore della 74esima edizione del Premio Strega, il più ambito riconoscimento letterario italiano, la prima nell'era della pandemia. La sfida sarà trasmessa in diretta su Rai3 con la conduzione di Giorgio Zanchini, ospite speciale Corrado Augias e un omaggio particolare ad Andrea Camilleri, a un anno dalla morte il 17 luglio 2019. 

 

 

L'inedita "sestina" di quest'anno è composta da: Sandro Veronesi e il suo Colibri (La Nave di Teseo), Gianrico Carofiglio con La misura del tempo (Einaudi), Valeria Parrella con Almarina (Einaudi), Gian Arturo Ferrari con Ragazzo Italiano (Feltrinelli), Jonathan Bazzi con Febbre (Fandango), Daniele Mencarelli con Tutto chiede salvezza (Mondadori), già vincitore del Premio Strega Giovani 2020. Mantenuta la storica location del premio, il 2 luglio a Villa Giulia non ci potrà essere il grande pubblico degli altri anni, al massimo 80 le persone presenti nel rispetto delle regole sanitarie. E come nei bei tempi andati, il tavolo della giuria e la mitica lavagna dove vengono segnati i voti, saranno spostati sulla balconata del Ninfeo dove il premio si è svolto dal 1953 al 1962. A presiedere il seggio sarà il Premio Strega 2019 Antonio Scurati.

E' andato invece a Valeria Parrella con Almarina il voto dello Strega OFF 2020, annunciato ieri 1 luglio durante 'La vigilia Stregata', l'ultimo incontro con la sestina finalista, presentata da Paolo Di Paolo all'Arena Adriano Studios di Roma. ll voto OFF viene assegnato al libro più votato dal pubblico e da una selezione di riviste letterarie - come Colla, Flanerì, minima&moralia, Sul Romanzo, RVM, Pastrengo, ItaliansBookitBetter, Risme, La Balena Bianca, Via dei Serpenti, Achab, l'inquieto, Altri Animali, Inutile - e sarà conteggiato tra quelli ufficiali del Premio Strega, contribuendo a eleggere il vincitore.