Con decreto datato 20 luglio, il ministro Dario Franceschini ha definito la nuova composizione del CdA del Cepell.

(nella foto, da sinistra, Renata Gorgani ed Elena Pasoli)

Il Consiglio di amministrazione, il cui mandato è triennale secondo quanto stabilito dal DPR n. 34/2010, ha il compito di deliberare il programma di attività del Centro e adottare le linee di ricerca e gli indirizzi tecnici sulla base di quanto proposto dal Consiglio scientifico. 

Nella sua precedente composizione, il CdA era giunto alla sua scadenza naturale il 19 maggio scorso, ma la sua vigenza in carica era stata prorogata per effetto delle misure conseguenti allo stato di emergenza per la pandemia di Covid-19.

Il D.M. 326 del 20 luglio scorso arriva a circa un mese di distanza dalla doppia nomina che, il 16 giugno scorso, ha visto Diego Marani assumere il ruolo di presidente del Centro per il libro e la lettura e Romano Montroni quello di presidente del Consiglio scientifico.

Per il prossimo triennio, dunque, il CdA sarà presieduto da Diego Marani, che sarà affiancato da tre componenti interni al Cepell: oltre ad Angelo Piero Cappello, direttore, Annalisa Lombardi, funzionario responsabile dell'ufficio amministrazione, contabilità e bilancio, che assume funzioni di segretario, e Nicola Genga, in qualità di funzionario tecnico-scientifico, responsabile della comunicazione e promozione culturale.

Come componenti esterni, ad affiancare il confermato Gabriele Capone, dirigente Bibliotecario designato dal Direttore generale Biblioteche e diritto d'autore, sono due nuovi ingressi. Si tratta di due esperte di editoria di lungo corso: Renata Gorgani, attualmente amministratore delegato e direttore editoriale de "Il Castoro", designata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria, ed Elena Pasoli, responsabile della Bologna Children's Book Fair, designata dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

pdf Decreto nomina CDA 2020