I principali risultati della ricerca La lettura e i consumi culturali nell’anno dell’emergenza, a cura del Centro per il libro e la lettura e dell’Associazione Italiana Editori. L’evento di presentazione è stato trasmesso sui profili Facebook del Cepell e di Più libri più liberi e sul nostro sito.

*** Cliccare su "LEGGI DI PIÙ" o su questo link per guardare il video ***

 

Dopo il primo report presentato lo scorso 16 luglio, che analizzava le difficoltà degli italiani a concentrarsi sulla lettura dei libri durante il primo lockdown – ma anche il desiderio di farlo di più nei mesi futuri –, questa nuova indagine esplora come si sono assestate le abitudini culturali degli italiani di fronte a questa “nuova normalità” e quale ruolo giochi il libro all’interno di queste. L’indagine è un unicum in Europa per la sua ampiezza e per la capacità di analizzare in tempi così brevi e con tale approfondimento l’impatto della pandemia sul settore editoriale. Con la moderazione di Paolo Conti (Corriere della Sera) e dopo un saluto di Paola Passarelli (direttore generale Biblioteche e diritto d'autore del Mibact), interverranno Angelo Piero Cappello (direttore Cepell), Diego Marani (presidente Cepell), e Ricardo Franco Levi (presidente Aie). Illustrerà l’indagine Giovanni Peresson (Ufficio studi Aie).

pdf Le slide della presentazione .

pdf La sintesi dell'indagine .

pdf Il comunicato stampa .