Si avvicina la data di avvio di "Flybrary", iniziativa nata per aiutare i bambini europei a riscoprire il piacere della lettura. La compagnia aerea britannica low cost Easy Jet lancia un nuovo servizio per i suoi clienti più piccoli. A partire dal 15 luglio saranno disponibili su più di 300 voli europei circa 60.000 libri, dedicati ai piccoli viaggiatori che potranno scegliere, insieme ai loro genitori, una lettura, tra i vari titoli, per poter godersi in pieno il loro viaggio.

Dopo aver letto il libro insieme, sarà possibile lasciarlo nella tasca di fronte al proprio sedile per il prossimo bambino. I libri saranno adatti per i viaggiatori tra i 3 e gli 11 anni e saranno disponibili in circa 7 lingue, tra cui anche l’italiano. L’idea è partita dall’associazione inglese National Literacy Trust che cerca, con le proprie attività e campagne, di aumentare il grado d’alfabetizzazione all’interno della Gran Bretagna. In questa maniera, grazie anche alla collaborazione di Easy Jet e della casa editrice HarperCollins, si avrà per la prima volta una “Biblioteca volante”.

“Flylibrary” è nata in seguito a una ricerca fatta da EasyJet che mostra come circa 1 bambino su 5 non ha visitato una libreria nell’ultimo anno e come il 75% dei genitori sia preoccupato che il proprio figlio non possieda un vocabolario abbastanza vasto, a causa delle poche letture. Con questa campagna EasyJet spera, come dichiarato da Jonathan Douglas, direttore della “National Literacy Trust”, di “mettere i bambini sulla giusta strada per un futuro brillante”.