Leggere è una ricchezza per la persona e per la comunità. È una porta che ci apre alla conoscenza, alla bellezza, a una maggiore consapevolezza delle nostre radici, ai sentimenti degli altri che spesso ci fanno scoprire anche i nostri sentimenti nascosti. Non è vero che la lettura sia stata e sia un’abitudine di personalità introverse. È vero il contrario: è una chiave per diventare cittadini del mondo, per conoscere esperienze lontane, per comprendere le contraddizioni e le storture, ma anche per comprendere le grandi potenzialità del mondo che ci circonda. È un modo per far nascere speranze, per coltivarle, per condividerle”.

Il Presidente della Repubblica
Sergio Mattarella

Partiamo da questa importante citazione del Presidente della Repubblica per evidenziare l’importanza e l’estrema necessità di un Piano Nazionale di Promozione della lettura attraverso il quale sviluppare l’abitudine alla lettura nei nostri concittadini per costruire insieme una società più colta, più consapevole e più democratica quindi, in una parola, più libera.