Ci sono appuntamenti che, anno dopo anno, diventano sempre più familiari, ai quali pensiamo con naturalezza come ad amici che sappiamo esserci sempre vicini. È così anche per Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura che vi aspetta per la nona edizione e punta a coinvolgervi nella stessa missione di sempre: ricordare o far scoprire a tutti la bellezza e i superpoteri della lettura! A cominciare da quello del “teletrasporto”: leggere è la chiave per evadere da qualsiasi luogo, dalla quotidianità, dalla noia o da contesti nei quali non ci si riconosce, e può condurre ovunque si desideri. Il viaggio, come sapete, inizia il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio.

L’immagine guida che racconta lo spirito della campagna è stata realizzata anche quest’anno dall’illustratrice Mariachiara Di Giorgio: un’allegra selva di personaggi immaginari, provenienti dal mondo delle fiabe e della fantasia, che ha fatto del claim del Maggio dei Libri 2019 – Se voglio divertirmi leggo – il proprio regno magico, invitandovi a scoprirne ogni sentiero. E non è tutto: seguite le attività sul sito ufficiale della campagna, perché presto saranno svelate altre suggestioni di immagini e parole…

I TEMI

A chi volesse un filo di Arianna per le proprie iniziative, il Centro per il libro e la lettura propone alcuni percorsi tematici ai quali ispirarsi in completa libertà: Desiderio e genio. A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (2 maggio 1519); Dove sei giovane Holden? A cento anni dalla nascita di J.D. Salinger; Se questo è un uomo. A cento anni dalla nascita di Primo Levi, Guarda che luna! A cinquanta anni dall’allunaggio. Per ciascun filone è disponibile una bibliografia ragionata e suddivisa per fasce d’età:

  • Desiderio e genio. A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (2 maggio 1519).
    Pittore, architetto, ingegnere ante litteram: la sua poliedricità non ha eguali e la sua insaziabile curiosità, unita a una infinita immaginazione, lo ha reso unico. Osservazione, creatività, fantasia, pragmatismo, metodo, logica: il suo genio ha rivoluzionato un’epoca e influenzato molteplici ambiti del sapere umano fino ad oggi.Qui trovate la bibliografia.
  • Dove sei giovane Holden? A cento anni dalla nascita di J.D. Salinger

Uno degli scrittori più celebri del Novecento, Jerome D. Salinger – nato a New York il 1 gennaio 1919 – è divenuto famoso per aver scritto Il giovane Holden, romanzo di formazione che ha riscosso un’enorme popolarità fin dalla sua pubblicazione, nel 1951, per poi divenire un classico della letteratura.
Qui trovate la bibliografia.

  • Se questo è un uomo. A cento anni dalla nascita di Primo Levi

Primo Levi, nato a Torino il 31 luglio 1919, è stato uno scrittore, partigiano e chimico italiano, autore di racconti, memorie, poesie, saggi e romanzi. L’opera d’esordio Se questo è un uomo, nella quale descrive e racconta la sua esperienza di ebreo deportato nel campo di sterminio nazista di Auschwitz, è considerato un classico della letteratura mondiale.
Qui trovate la bibliografia.

  • Guarda che luna! A cinquanta anni dall’allunaggio

Il 20 luglio 1969 avvenne lo sbarco del primo uomo al mondo su
un corpo extraterrestre
. L’americano Neil Armstrong, capitano della
missione Apollo 11, atterrò sulla Luna e pronunciò la celebre frase:
un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità”.
Qui trovate la bibliografia.

Perché partecipare al Maggio dei Libri? Semplice: per liberare la vostra creatività e cimentarvi nell’organizzazione di iniziative che coinvolgano le persone più diverse, portando i libri nella quotidianità e il più possibile fuori dai loro contesti tradizionali. Sbizzarritevi: non solo librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, quindi, ma occasioni di lettura condivisa anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, sulle navi, in bicicletta, in palestre, parchi, ristoranti… Potete aderire con iniziative che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio e, come di consueto, vi chiediamo di segnalarcele inserendole – con descrizioni sintetiche – nella piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei Libri 2019. La banca dati sarà aperta e pronta ad accogliere i vostri eventi a partire dal 18 marzo: gli organizzatori che si sono registrati nel 2018 potranno utilizzare le credenziali già in loro possesso; coloro che invece si sono registrati prima del 2018 e tutti i nuovi partecipanti dovranno ripetere o effettuare la registrazione per ottenere le credenziali necessarie all’accesso in banca dati per l’inserimento delle iniziative.

Come l’anno scorso, sarà possibile arricchire la scheda dell’evento in banca dati inserendo un’immagine o una locandina (in pdf, jpg o jpeg). Sul sito ufficiale saranno disponibili i materiali grafici da scaricare e personalizzare per promuovere il proprio programma di eventi: vi invitiamo come di consueto ad adottare l’identità visiva della campagna. Inoltre, dopo che la vostra iniziativa sarà stata convalidata, potrete condividerla sui vostri social network, blog e siti grazie a un link diretto, uno strumento in più per diffonderla, migliorarne la riuscita e farcela conoscere (inserendo su Facebook e Twitter il tag #MaggiodeiLibri o la menzione @ilmaggiodeilibri su Facebook e @maggiodeilibri su Twitter). E se amate le foto, non dimenticate il profilo Instagram della campagna: taggate le foto dei vostri appuntamenti usando l’hashtag #MaggiodeiLibri e la menzione @ilmaggiodeilibri e condividete istantaneamente i momenti più belli! Un Social Feed sull’homepage del sito ufficiale aggregherà in tempo reale tutte le interazioni social, permettendovi di essere sempre connessi.

I PREMI

Anche quest’anno sarà assegnato il Premio Maggio dei Libri, destinato alle iniziative più creative e innovative, selezionate per categoria: Associazioni, Biblioteche, Librerie, Scuole, Carceri/Strutture sanitarie e per anziani. E torna anche il concorso destinato alle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado sul tema “Trasportato dai palloncini, dove arriverà Duccio il bassotto? Disegna l’avventura del nostro amico a quattro zampe”. Gli istituti scolastici potranno partecipare con opere grafiche realizzate con tecniche tradizionali che dovranno essere inviate in formato jpg con risoluzione minima di 300dpi, entro e non oltre il 10 giugno 2019 all’indirizzo mirna.molli@beniculturali.it. Le 12 migliori saranno inserite nel calendario 2019 del Centro per il libro e la lettura e i primi 3 classificati riceveranno un kit di libri ciascuno.

Per richiedere informazioni potete contattare il Centro per il libro e la lettura, inviando una e-mail a ilmaggiodeilibri@cepell.it e fornendo un recapito telefonico.

Buon lavoro e buone letture a tutti!

Condividi

shares