Menu
  • Iniziative all'estero
    Annunciato durante la XX edizione della Non/Fiction International Book Fair di Mosca a novembre 2018, ha preso il via nel 2019 il premio bilaterale a cadenza annuale Intersezioni. Italia-Russia, istituito dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca. Inserendosi in un ampio contesto di scambio e vicinanza intellettuale dell’Italia all’estero, il Premio nasce con l’intento di valorizzare la letteratura italiana e russa, proponendosi come veicolo di virtuosa contaminazione culturale.
     
    Il Premio offre infatti al vincitore la possibilità di vedere il proprio libro tradotto e pubblicato dall’italiano al russo e viceversa, favorendo così una più ampia conoscenza di opere già apprezzate nei due Paesi e contribuendo a far emergere le nuove voci delle due letterature.
     
    Presieduta da Flavia Cristiano e Olga Strada, che fino al 2019 sono state rispettivamente direttore del Centro per il libro e la lettura e direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca, la Commissione è composta da personalità di spicco del mondo culturale, invitate a selezionare e votare i titoli in gara. Nell’anno di premiazione di un libro italiano in Russia spetta ai giurati italiani proporre opere oggetto di votazione da parte di tutti; per l’edizione successiva i ruoli si invertono.
     
    Fanno parte della giuria: Filippo La Porta, saggista e critico letterario, lo scrittore e traduttore Paolo Nori, lo scrittore e saggista Alberto Rollo e i loro colleghi russi Anna Jampol’skaja, traduttrice e filologa, e Evgenij Solonovic, italianista e traduttore.
     
    Il vincitore della prima edizione, Alessio Forgione, autore di "Napoli mon amour" (NN Editore, 2018), è stato premiato il 13 giugno 2019 a Mosca, nel corso di una cerimonia di premiazione che si è tenuta nell’elegante cornice della Biblioteca delle letterature straniere.
    Iniziative all'estero

    Il Centro per il libro e la lettura sostiene, nell’ambito delle iniziative di promozione del libro italiano all’estero, la preparazione e la realizzazione del Festival Italissimo che si svolge ogni anno in diversi luoghi di Parigi: la Maison de la Poésie, l’Istituto italianodi Cultura, Sciences Po, il Liceo italiano Leonardo Da Vinci, il Liceo Jean-Jacques Rousseau di Sarcelles, l’Università La Sorbonne, il Pantheon.

    Il Festival, giunto nel 2019 alla sua quarta edizione, propone numerosi eventi di diverse forme e contenuti legati alla letteratura e alla cultura italiana: incontri, dibattiti, letture, proiezioni, installazioni che richiamano un pubblico numeroso ed entusiasta.

    L'edizione 2020, inizialmente prevista per il mese di aprile, è stata rinviata a ottobre in conseguenza della situazione eccezionale legata all'emergenza sanitaria.

     

    Iniziative all'estero

    Il 6 dicembre 2019 il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo della Repubblica Italiana e l'Incaricata del Governo Federale per la Cultura e i Mass Media della Repubblica Federale di Germania hanno sottoscritto un pdf Memorandum d'Intesa  sulla cooperazione nel progetto "Premio italo-tedesco per la traduzione", nell'intento di proseguire e intensificare  lo scambio culturale e intellettuale tra i due Paesi tramite la promozione reciproca della traduzione di opere letterarie.

    Iniziative all'estero
    Il Premio The Bridge/Il Ponte è ideato e promosso dalla Casa delle letterature di Roma Capitale, con il Center for Fiction di New York e l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma. Si avvale della collaborazione del Centro per il libro e la lettura e della Federazione Unitaria Italiana Scrittori (FUIS), del patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Washington, dell’Istituto Italiano di Cultura di New York e dell’American Academy in Rome.

    Fiere internazionali
    Mosca
    20 Mar, 2019

    Dal 28 novembre al 2 dicembre 2018 l’Italia è stata Paese Ospite d’Onore alla ventesima edizione della Non/Fiction International Book Fair di Mosca che si è tenuta alla Central House of Artists .

    La partecipazione italiana – resa possibile dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Ambasciata d’Italia a Mosca, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca, il Centro per il libro e la lettura, l’AIE-Associazione Italiana Editori e la media partnership della RAI – Radiotelevisione Italiana – si è articolata in un corposo programma in cui il tema “Prospettiva Italia” ha guidato gli interventi dei tanti ospiti coinvolti, impegnati nel compito di valorizzare la cultura italiana e le eccellenze della nostra industria editoriale all’estero.

    Fiere internazionali
    Dal 3 al 13 maggio 2017 l’Italia è stata Paese Ospite d’Onore alla trentesima edizione della Fiera Internazionale del Libro di Teheran (نمایشگاه بین‌المللی کتاب تهران‎‎).

    “Bellezza senza tempo” è stato il tema — universale e aperto — del programma di attività, incontri e approfondimenti con gli autori italiani: tredici gli ospiti (fra autori e illustratori) invitati a rappresentare innanzitutto altrettanti generi e forme in cui la bellezza è stata ed è tuttora declinata nel nostro Paese, ma anche a dialogare con colleghi iraniani: scrittori, poeti, critici letterari, accademici, rappresentanti della comunità artistica e scientifica.

    Sottocategorie

    { "url":"index.php?option=com_content&view=category&layout=joomla3_template:notizie&id=21&Itemid=108", "alias":"progetti", "name":"Progetti" }
    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com