Menu
  • Iniziative all'estero

    SLIM, Segreteria per il Libro Italiano nel Mondo, è una imperdibile opportunità per l’organizzazione di eventi editoriali all'estero e la diffusione dell’eccellenza del libro italiano nel mondo.

    Il progetto, lanciato a fine 2020, è stato concepito dal Centro per il libro e la lettura allo scopo di creare una cabina di regia che sia, gratuitamente, al servizio di quanti, tra Istituti Italiani di cultura, librerie italiane, cattedre di italianistica o comitati della società Dante Alighieri e altri attori operanti all’estero, avessero intenzione di promuovere incontri, confronti, dibattiti, promozioni del libro italiano, dei suoi autori e dei suoi editori nel mondo.

    Tutte le fasi organizzative vengono curate da Mangialibri, il sito di informazione libraria più seguito in Italia, che si interfaccia con il mondo editoriale a seguito delle richieste e delle indicazioni che di volta in volta vengono fornite dalle singole sedi richiedenti (gli IIC, le librerie, le università, i comitati della Dante Alighieri), formalizzando un calendario di incontri “tagliati su misura” per ogni Paese e per ogni città.

    Per richiedere la realizzazione di uno o più eventi – per ora, probabilmente, solo virtuali – si può scrivere all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o chiamare il numero telefonico 0632389336, proponendo la realizzazione, a titolo gratuito, di un incontro con un qualsiasi autore italiano: sarà cura dello staff di Mangialibri stabilire il contatto con autore, editore, ufficio stampa e seguire il processo passo dopo passo.

    Iniziative all'estero
    Annunciato durante la XX edizione della Non/Fiction International Book Fair di Mosca a novembre 2018, ha preso il via nel 2019 il premio bilaterale a cadenza annuale Intersezioni. Italia-Russia, istituito dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca. Inserendosi in un ampio contesto di scambio e vicinanza intellettuale dell’Italia all’estero, il Premio nasce con l’intento di valorizzare la letteratura italiana e russa, proponendosi come veicolo di virtuosa contaminazione culturale.
     
    Il Premio offre infatti al vincitore la possibilità di vedere il proprio libro tradotto e pubblicato dall’italiano al russo e viceversa, favorendo così una più ampia conoscenza di opere già apprezzate nei due Paesi e contribuendo a far emergere le nuove voci delle due letterature.
     
    Presieduta da Flavia Cristiano e Olga Strada, che fino al 2019 sono state rispettivamente direttore del Centro per il libro e la lettura e direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca, la Commissione è composta da personalità di spicco del mondo culturale, invitate a selezionare e votare i titoli in gara. Nell’anno di premiazione di un libro italiano in Russia spetta ai giurati italiani proporre opere oggetto di votazione da parte di tutti; per l’edizione successiva i ruoli si invertono.
     
    Fanno parte della giuria: Filippo La Porta, saggista e critico letterario, lo scrittore e traduttore Paolo Nori, lo scrittore e saggista Alberto Rollo e i loro colleghi russi Anna Jampol’skaja, traduttrice e filologa, e Evgenij Solonovic, italianista e traduttore.
     
    Il vincitore della prima edizione, Alessio Forgione, autore di "Napoli mon amour" (NN Editore, 2018), è stato premiato il 13 giugno 2019 a Mosca, nel corso di una cerimonia di premiazione che si è tenuta nell’elegante cornice della Biblioteca delle letterature straniere.
    Iniziative all'estero

    Il Centro per il libro e la lettura sostiene, nell’ambito delle iniziative di promozione del libro italiano all’estero, la preparazione e la realizzazione del Festival Italissimo che si svolge ogni anno in diversi luoghi di Parigi: tra gli altri la Maison de la Poésie, l’Istituto Italiano di Cultura, Sciences Po,  l’Università La Sorbonne, il Pantheon, il Centre Pompidou, il Consolato d’Italia, il Théatre de la Ville, alcuni licei, alcuni cinema, la Galleria Tornabuoni.

    Il Festival, giunto nel 2020 alla sua quinta edizione (inizialmente prevista per il mese di aprile e poi tenutasi, in conseguenza della situazione eccezionale legata all'emergenza sanitaria, dall'8 al 13 ottobre) propone numerosi eventi di diverse forme e contenuti legati alla letteratura e alla cultura italiana: incontri, dibattiti, letture, proiezioni, installazioni che richiamano un pubblico numeroso ed entusiasta.

    L'edizione 2021 è in programma dal 1° al 4 luglio, con un'anteprima il 10 aprile.

    Iniziative all'estero

    Il 6 dicembre 2019 il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo della Repubblica Italiana e l'Incaricata del Governo Federale per la Cultura e i Mass Media della Repubblica Federale di Germania hanno sottoscritto un pdf Memorandum d'Intesa  sulla cooperazione nel progetto "Premio italo-tedesco per la traduzione", nell'intento di proseguire e intensificare  lo scambio culturale e intellettuale tra i due Paesi tramite la promozione reciproca della traduzione di opere letterarie.

    Iniziative all'estero
    Il Premio The Bridge/Il Ponte è ideato e promosso dalla Casa delle letterature di Roma Capitale, con il Center for Fiction di New York e l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma. Si avvale della collaborazione del Centro per il libro e la lettura e della Federazione Unitaria Italiana Scrittori (FUIS), del patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Washington, dell’Istituto Italiano di Cultura di New York e dell’American Academy in Rome.

    Fiere internazionali
    Mosca
    20 Mar, 2019

    Dal 28 novembre al 2 dicembre 2018 l’Italia è stata Paese Ospite d’Onore alla ventesima edizione della Non/Fiction International Book Fair di Mosca che si è tenuta alla Central House of Artists .

    La partecipazione italiana – resa possibile dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Ambasciata d’Italia a Mosca, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca, il Centro per il libro e la lettura, l’AIE-Associazione Italiana Editori e la media partnership della RAI – Radiotelevisione Italiana – si è articolata in un corposo programma in cui il tema “Prospettiva Italia” ha guidato gli interventi dei tanti ospiti coinvolti, impegnati nel compito di valorizzare la cultura italiana e le eccellenze della nostra industria editoriale all’estero.

    Fiere internazionali
    Dal 3 al 13 maggio 2017 l’Italia è stata Paese Ospite d’Onore alla trentesima edizione della Fiera Internazionale del Libro di Teheran (نمایشگاه بین‌المللی کتاب تهران‎‎).

    “Bellezza senza tempo” è stato il tema — universale e aperto — del programma di attività, incontri e approfondimenti con gli autori italiani: tredici gli ospiti (fra autori e illustratori) invitati a rappresentare innanzitutto altrettanti generi e forme in cui la bellezza è stata ed è tuttora declinata nel nostro Paese, ma anche a dialogare con colleghi iraniani: scrittori, poeti, critici letterari, accademici, rappresentanti della comunità artistica e scientifica.

    Sottocategorie

    { "url":"index.php?option=com_content&view=category&layout=joomla3_template:notizie&id=21&Itemid=108", "alias":"progetti", "name":"Progetti" }
    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com