Menu
  • Ci sono appuntamenti che, anno dopo anno, diventano sempre più familiari, ai quali pensiamo con naturalezza come ad amici che sappiamo esserci sempre vicini. È così anche per Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura che vi aspetta per la nona edizione e punta a coinvolgervi nella stessa missione di sempre: ricordare o far scoprire a tutti la bellezza e i superpoteri della lettura! A cominciare da quello del “teletrasporto”: leggere è la chiave per evadere da qualsiasi luogo, dalla quotidianità, dalla noia o da contesti nei quali non ci si riconosce, e può condurre ovunque si desideri. Il viaggio, come sapete, inizia il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio.

    L’immagine guida che racconta lo spirito della campagna è stata realizzata anche quest’anno dall’illustratrice Mariachiara Di Giorgio: un’allegra selva di personaggi immaginari, provenienti dal mondo delle fiabe e della fantasia, che ha fatto del claim del Maggio dei Libri 2019 – Se voglio divertirmi leggo – il proprio regno magico, invitandovi a scoprirne ogni sentiero. E non è tutto: seguite le attività sul sito ufficiale della campagna, perché presto saranno svelate altre suggestioni di immagini e parole…

    Il Centro per il libro e la lettura organizza ogni anno la Campagna Nazionale di promozione della lettura II Maggio dei Libri. La Campagna inizia il 23 aprile, giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, e termina il 31 maggio.

    L'iniziativa, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, vuole favorire e stimolare l'abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale.

    Il progetto ha l’obiettivo di definire un percorso formativo che consenta ai docenti di approfondire competenze e conoscenze nell’ambito della letteratura giovanile e della formazione di giovani lettori indipendenti.
    Si intendono così promuovere iniziative di sviluppo e sperimentazione sulla centralità didattica della lettura e della letteratura nella scuola secondaria di primo e secondo grado, sia attraverso l’individuazione o la riscoperta di autori e/o testi, sia mediante la programmazione di incontri di formazione per i docenti.
    A supporto del progetto sono previsti lo svolgimento di attività di ricerca sulla literacy e la produzione di audiovisivi e materiali fruibili online.
    Leggimi 0-6 
    7 Mar, 2019

    È ampiamente dimostrato che leggere sin dai primi mesi di vita, persino in età prenatale e comunque in età prescolare, rappresenti una buona pratica con importanti riflessi sullo sviluppo neurologico e cognitivo del bambino.

    Al fine creare un modello di promozione della lettura per la fascia di età da compresa tra i 0 e i 14 anni il Centro per il libro e la lettura ha avviato, tra il 2012 e il 2015, in collaborazione con enti territoriali e associazioni di categoria quali l’Associazione italiana editori e l’Associazione italiana biblioteche il progetto “In Vitro”. Trattandosi di un progetto sperimentale sono stati selezionati sei territori pilota rappresentativi delle diverse realtà italiane: le province di Biella, Ravenna, Nuoro, Lecce, Siracusa e la regione Umbria. In questi territori sono state attuate diverse attività di promozione (distribuzione di kit per famiglie con neonati, concorsi a premi per scuole primarie e secondarie, attività di formazione per promotori della lettura, creazione di banche dati contenenti buone pratiche di promozione della lettura e selezioni di testi consigliati per le diverse fasce di età).

    Città che legge
    7 Mar, 2019
    Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani attraverso la qualifica di Città che legge ha deciso di promuovere e valorizzare quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’intento è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

    Libriamoci
    7 Mar, 2019

    Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole è l’iniziativa del Centro per il libro e la lettura, nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali, che ogni anno a fine ottobre coinvolge le scuole italiane di ogni ordine e grado, sia sul territorio nazionale che all’estero.

    Il progetto intende promuovere la lettura tra gli studenti, invitando tutti gli istituti scolastici ad inserire, nelle proprie attività educative e formative, dei momenti da dedicare alla lettura ad alta voce, considerata strumento fondamentale per la crescita emozionale e cognitiva dello studente. La campagna ‘Libriamoci’ gode di un portale dedicato: www.libriamociascuola.it, una piattaforma digitale che mette in contatto diretto docenti, bibliotecari, librai, editori, associazioni, scrittori, attori, illustratori, offrendo uno spazio informativo dettagliato e consentendo di condividere buone pratiche, raccontare esperienze di lavoro, dare suggerimenti, cercare collaborazioni e coordinare la realizzazione dei progetti.

    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com