Il Centro per il libro e la lettura organizza ogni anno la Campagna Nazionale di promozione della lettura II Maggio dei Libri. La campagna inizia il 23 aprile, giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, e termina il 31 maggio.

L'iniziativa, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, vuole favorire e stimolare l'abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale.

Nata nel 2011, la campagna non ha smesso di rinnovare, lungo il decennio appena trascorso, il suo impegno nel valorizzare la lettura come percorso di crescita personale, culturale e civile. Con questo spirito, Il Maggio dei Libri ha attraversato negli anni i luoghi più diversi coinvolgendo enti locali, scuole, biblioteche, librerie, festival, editori, associazioni culturali oltre a molteplici soggetti pubblici e privati: è rimasto costante l’invito a portare i libri e gli altri strumenti di cultura soprattutto nei contesti meno tradizionali, dando modo anche a coloro che non leggono abitualmente, di scoprire il piacere di questa pratica e gli universi che vi si possono nascondere.

Dal 2012 è attivo il sito www.ilmaggiodeilibri.it dedicato alla campagna, dove è possibile essere aggiornati su tutte le novità della manifestazione. Il Maggio è presente anche su Facebook (www.facebook.com/ilmaggiodeilibri) e su Twitter (https://twitter.com/maggiodeilibri) dove si possono condividere commenti, immagini e video sulle iniziative della campagna e discutere di argomenti legati ai libri e alla lettura.

Dal 2012 viene inoltre attribuito un premio ai cinque migliori progetti di promozione della lettura realizzati nell’ambito di ciascuna delle seguenti categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture sanitarie e di reinserimento (ospedali, carceri, comunità terapeutiche etc.), librerie.

Nell’ultima edizione (23 aprile – 31 maggio 2019) le iniziative inserite in banca dati sono state 4.010: corrispondenti – come emerso da un’analisi dei dati – a 6.785 singoli eventi, che hanno coinvolto oltre mezzo milione di persone in librerie, biblioteche, scuole e spazi inediti. Vanno inoltre conteggiati 1.740 eventi frutto delle attività della rete di partner e 475 rilevati dal monitoraggio stampa e sul territorio, per un totale di oltre 9.000 iniziative. Tra queste, letture ad alta voce e maratone, giochi letterari e sfide, recite e flash mob, realizzate nei luoghi più diversi e insoliti: dalle farmacie agli studi veterinari, dalle scuole ai parchi, dai centri storici alle librerie, ai mezzi pubblici, alle piazze.

Sono coinvolte nel progetto anche le scuole italiane all’estero, ambasciatrici della cultura italiana nei diversi paesi d’Europa e del mondo, pronte anche quest’anno a proporre incontri all’insegna della passione per la lettura. La collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha reso possibile l’organizzazione di appuntamenti in: Argentina (Buenos Aires e Morón), Belgio (Liegi e il sito UNESCO Blegny-Mine), Brasile (San Paolo), Canada (Toronto), Croazia (Albona e Zara), Francia (Lione e Parigi), Germania (Berlino), Grecia (Atene), Perù (Lima), Romania (Bucarest), Spagna (Barcellona), Svizzera (Lugano e Poschiavo) e Turchia (Smirne).

In qualunque modo e luogo avvenga, la lettura invita sempre alla scoperta del mondo che ci circonda, così come mostra l’immagine guida di questa edizione, realizzata dall’illustratrice Mariolina Camilleri: una scalinata di libri verso un cielo stellato tutto da esplorare!

I percorsi tematici proposti dal Centro per il libro e la lettura per l'edizione 2020 della campagna seguono come dita puntate su una mappa, i diversi sentieri della scoperta, tre filoni dai quali sarà possibile trarre ispirazione nell’organizzare gli eventi della campagna: Leggere per scoprire se stessi; Leggere per scoprire gli altri; Leggere per scoprire il mondo. Per ciascuno di essi è disponibile una bibliografia ragionata e suddivisa per fasce d’età:

Leggere per scoprire se stessi. Uno dei modi migliori di scoprire chi siamo è immergersi nella lettura, avventurarsi in universi più o meno familiari per interrogarsi sulle proprie ambizioni, paure e passioni, riconoscendosi nelle parole degli scrittori, parteggiando per questo o quel personaggio.

Leggere per scoprire gli altri. I libri sono per antonomasia finestre su tutto ciò che è “altro” da se stessi, occasioni uniche per andare al di là della sfera personale, privata, e scoprire persone a noi vicine o sconosciuti, lingue e culture differenti, di ieri e di oggi, civiltà ignote.

Leggere per scoprire il mondo. L’esplorazione può trasformarsi anche in un viaggio attraverso le meraviglie del pianeta che ci ospita, grazie alla letteratura scientifica: come funzionano i mille ingranaggi della Natura cui apparteniamo, come difenderli e che tipo di progresso sostenibile immaginare?

Tutti possono contribuire organizzando iniziative che si svolgano fra il 23 aprile e il 31 maggio e registrandole nella banca dati della campagna (www.ilmaggiodeilibri.it/registrazione): gli organizzatori che si sono registrati dal 2018 in poi potranno utilizzare le credenziali già in loro possesso; coloro che invece si sono registrati prima del 2018 e tutti i nuovi partecipanti dovranno ripetere o effettuare la registrazione per ottenere le credenziali necessarie all’accesso in banca dati per l’inserimento delle iniziative.

Il Maggio dei Libri è un’iniziativa del Centro per il libro e la lettura (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo), con l’intervento di Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dell’Istruzione, Ministero dell’Università e della Ricerca, la partecipazione di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e con il patrocinio di Commissione Unesco. Media partner: Rai, Rai Cultura, Rai Radio Kids.

In collaborazione con: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, AIE – Associazione Italiana Editori, ADEI – Associazione Degli Editori Indipendenti, AIB – Associazione Italiana Biblioteche, ALI – Associazione Librai Italiani, SIL – Sindacato Italiano Librai, Società Dante Alighieri, Istituzione Biblioteche di Roma, Associazione degli italianisti, Atlante digitale del ‘900 letterario, Teatro di Roma.