Il Centro per il libro e la lettura organizza ogni anno la Campagna Nazionale di promozione della lettura II Maggio dei Libri. La campagna inizia il 23 aprile, giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, e termina il 31 maggio.

L'iniziativa, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, vuole favorire e stimolare l'abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale.

L'edizione 2021 è nel segno di Dante: il motto "Amor..." viene declinato in tre filoni: "Amor... ch'a nullo amato amar perdona", "Amor... che ne la mente mi ragiona" e "Amor... che move il sole e l’altre stelle".

L'edizione 2020, decima in ordine di tempo, aveva fatto registrare numeri da primato: 4.683.250 partecipanti sono stati coinvolti in 18.077 attività. L'incremento delle attività è stato pari al 157%, con un numero di partecipanti pari a 8 volte quello del 2019.

Nata nel 2011, la campagna non ha smesso di rinnovare, lungo il decennio appena trascorso, il suo impegno nel valorizzare la lettura come percorso di crescita personale, culturale e civile. Con questo spirito, Il Maggio dei Libri ha attraversato negli anni i luoghi più diversi coinvolgendo enti locali, scuole, biblioteche, librerie, festival, editori, associazioni culturali oltre a molteplici soggetti pubblici e privati: è rimasto costante l’invito a portare i libri e gli altri strumenti di cultura soprattutto nei contesti meno tradizionali, dando modo anche a coloro che non leggono abitualmente, di scoprire il piacere di questa pratica e gli universi che vi si possono nascondere.

Dal 2012 è attivo il sito www.ilmaggiodeilibri.it dedicato alla campagna, dove è possibile essere aggiornati su tutte le novità della manifestazione. Il Maggio è presente anche su Facebook (www.facebook.com/ilmaggiodeilibri), su Instagram (https://www.instagram.com/ilmaggiodeilibri/?hl=it) e su Twitter (https://twitter.com/maggiodeilibri) dove si possono condividere commenti, immagini e video sulle iniziative della campagna e discutere di argomenti legati ai libri e alla lettura. Tutti possono contribuire organizzando iniziative che si svolgano fra il 23 aprile e il 31 maggio e registrandole nella banca dati della campagna (www.ilmaggiodeilibri.it/registrazione).

Dal 2012 viene inoltre attribuito un premio ai cinque migliori progetti di promozione della lettura realizzati nell’ambito di ciascuna delle seguenti categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture sanitarie e di reinserimento (ospedali, carceri, comunità terapeutiche etc.), librerie.

Sono coinvolte nel progetto anche le scuole italiane all’estero, ambasciatrici della cultura italiana nei diversi paesi d’Europa e del mondo, pronte anche quest’anno a proporre incontri all’insegna della passione per la lettura. La collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha reso possibile l’organizzazione di appuntamenti in: Argentina (Buenos Aires e Morón), Belgio (Liegi e il sito UNESCO Blegny-Mine), Brasile (San Paolo), Canada (Toronto), Croazia (Albona e Zara), Francia (Lione e Parigi), Germania (Berlino), Grecia (Atene), Perù (Lima), Romania (Bucarest), Spagna (Barcellona), Svizzera (Lugano e Poschiavo) e Turchia (Smirne).

L'edizione 2020, che aveva avuto un'anteprima in #ioleggoacasa e ha conosciuto momenti extra con #inlibreria e Libri in gioco, iniziative lanciate prima, durante e dopo la quarantena, è proseguita fino al 31 ottobre con "Oltre il Maggio dei Libri" articolandosi anche nelle rubriche Correnti di lettura e rEstate con noi e raggiungendo risultati da record4.683.250 partecipanti sono stati coinvolti in 18.077 attività. L'incremento delle attività è stato pari al 157%, con un numero di partecipanti pari a 8 volte quello del 2019. I numeri della decima edizione si possono riassumere come segue: 59 partner totali, 42 tra Istituti Italiani di Cultura, Ambasciate e Consolati all’estero coinvolti in iniziative, 5.701.988 visualizzazioni di contenuti sul sito ilmaggiodeilibri.it, 24.899 visualizzazioni giornaliere in media, con 25 minuti di durata media per ciascuna sessione

La classifica delle regioni più attive vede al primo posto il Lazio (4.721), seguito da Lombardia (2.845) e Sicilia (1.579), a riprova ancora una volta di quanto la campagna sia radicata in tutta la Penisola. Seguono: Umbria (1.281), Puglia (1.068), Veneto (1.029), Emilia Romagna (1.010), Toscana (986), Campania (826), e Abruzzo (693). Nella tipologia di organizzatori più partecipi alla campagna ha sul gradino più alto Biblioteche e mediateche (1.736, il 34,3% del totale), seguite da scuole e direzioni didattiche (814, il 16%) e associazioni di volontariato (461, il 9,1%).

Il Maggio dei Libri è un’iniziativa del Centro per il libro e la lettura (Ministero della cultura), con l’intervento di Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dell’Istruzione, Ministero dell’Università e della Ricerca, la partecipazione di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e con il patrocinio di Commissione Unesco. Media partner: Rai, Rai Cultura, Rai Radio Kids.

La campagna viene realizzata in collaborazione con 56 partner e 3 media partner: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, AIE - Associazione Italiana Editori, ADEI - Associazione Degli Editori Indipendenti, AIB - Associazione Italiana Biblioteche, ALI - Associazione Librai Italiani, SIL - Sindacato Italiano Librai, Società Dante Alighieri, Teatro di Roma, Associazione degli italianisti, Atlante digitale del ‘900 letterario, Istruzione Sistema Biblioteche di Roma, SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, Regione Toscana, Comune di Roma, Città di Feltre, Municipio Roma VI, Accademia della Crusca, Salone Internazionale del Libro di Torino, Fondazione Francesco De Sanctis, Istat - Istituto Nazionale di Statistica, Centro Studi per la Scuola Pubblica, Fondazione Circolo dei lettori, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Associazione Forum del libro, laFeltrinelli Librerie, IBS.it, Mondadori Store, librerie.coop, Librerie Ubik, messaggerie libri, Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen, Istituto Italiano di Cultura di Helsinki, Istituto Italiano di Cultura di Madrid, Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera, Istituto Italiano di Cultura di Mosca, Istituto Italiano di Cultura di Oslo, Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma, Istituto Italiano di Cultura di Tirana, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Alleanza Cooperative Italiane, Obiettivo Lettura, Unicoop Tirreno, Sapienza Università di Roma, Libera Università degli Studi di Bolzano, Ateneo di Salò Onlus, Romics, Associazione culturale Play Town Roma, Federculture Servizi, Fondazione Pordenonelegge.it, La Via dei Librai, Leggere:tutti, Pistoia – Dialoghi sull’uomo, FIGC Femminile, Memoria Festival. Media partner: Rai, Rai Cultura, Rai Radio Kids.