Menu
  • Riviste

    Nata nel 1950 con il titolo ‘Libri e riviste’, nell’ambito del Dipartimento per l’informazione e la proprietà letteraria della Presidenza del Consiglio dei ministri, come rassegna di informazione culturale e bibliografica, nel 1958 assume il titolo Libri e Riviste d’Italia e dal 1976, con la costituzione del Ministero per i beni culturali e ambientali, passa alla Divisione editoria, accrescendo progressivamente i propri contenuti.

    Riviste

    Il Centro per il Libro e la Lettura insieme alle Biblioteche di Roma e l’Associazione Playtown Roma hanno iniziato con il Premio “Scelte di Classe. Leggere in circolo” un nuovo percorso, giunto al suo secondo anno di vita, che nasce dalla fusione tra due affermati premi romani, il “Premio Biblioteche di roma. ragazzi” e “Scelte di Classe”. Per la prima volta, l’intera filiera editoriale lavora insieme a un progetto che investe tutta la città. Naturalmente, i protagonisti sono sempre loro, i bambini e i ragazzi, perché l’obiettivo resta lo stesso: suscitare il piacere della lettura, far nascere la passione e l’amore per i libri, coinvolgendo chi i libri li fa, li scrive e li racconta durante l’anno. La sfida non è solo unire diversi pensieri, ma farli vivere in una forma del tutto nuova, più adeguata alle necessità di questi anni; un percorso in grado di sperimentare forme di partecipazione diretta, per valorizzare la scuola e le singole professionalità, per un percorso che non ha solo l’obiettivo di far leggere, ma vuole agire, durante un intero anno, sulla qualità e modalità di lettura di bambini e ragazzi della città. La selezione delle cinquine finaliste è il frutto di un lavoro attento legato alle opere migliori dell’anno, dedicate all’editoria per bambini e ragazzi pubblicate per la prima volta in Italia. Alle scuole e ai suoi circoli di lettura, il compito di premiare il miglior libro delle cinque categorie in concorso (3-5, 6-7, 8-10, 11-13, 14-16 anni); quello che per coraggio, innovazione e coerenza sarà riuscito a colpirli al cuore.

      pdf Qui l'edizione 2020 del catalogo

    pdf Scelte di classe 2019 2020

    pdf Scelte di classe 2018 2019

    pdf Scelte di classe 2017 2018

    pdf Scelte di classe 2016 2017

    pdf Scelte di classe 2015 2016

    pdf Scelte di classe 2014 2015

    pdf Scelte di classe 2013 2014

    pdf Scelte di classe 2012 2013

    Monografie
    Il 2020 passerà alla storia come un anno di emergenza, in cui interi settori industriali, economici e culturali sono entrati in crisi. Ma la pandemia ha anche attivato, o in alcuni casi accelerato, cambiamenti radicali nelle abitudini e nei consumi. Questa trasformazione ha investito anche il mondo del libro e della lettura, secondo quanto emerge nella ricerca confluita in Dall'emergenza a un piano per la ripartenza. Libro bianco sulla lettura e i consumi culturali in Italia (2020-2021), il volume del Centro per il libro e la lettura realizzato in collaborazione con l’Ufficio Studi dell’Associazione Italiana Editori e l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato presentato il 31 marzo 2021 (VIDEO).
     
    Iniziata a maggio 2020 per concludersi a gennaio 2021, la ricerca ha consentito di analizzare il comparto del libro rilevando i consumi dei lettori durante le varie fasi della pandemia, ma anche le misure adottate dallo Stato per fronteggiare l’emergenza. Il dato immediatamente visibile riguarda la resistenza del settore, sia dal punto di vista del mercato che di quello del valore che i cittadini attribuiscono al libro e alla lettura. Dopo una prima, inevitabile, contrazione riscontrata a inizio lockdown, gli indicatori rivelano che gli italiani sono tornati a leggere con intensità anche maggiore al periodo antecedente la pandemia. Considerando la lettura nel suo complesso, compresi e-book e audiolibri, i lettori in Italia sono cresciuti dai 26,3 milioni dell’ottobre 2019 ai 27,6 milioni dell’ottobre 2020. Un incremento si è registrato anche nel fatturato complessivo del settore, che a fine 2020 ha fatto segnare un +2,3, con un trend positivo anche nelle prime settimane del 2021 (+25% per i libri a stampa).

    Per saperne di più SCARICA QUI IL LIBRO BIANCO 

    Disponibile in versione cartacea a tiratura limitata e distribuito gratuitamente a richiesta. ISBN 978-88-945587-1-5
    Monografie

    Il volume "Il Centro per il libro e la lettura e la sua sede nel Museo Andersen", realizzato dal Cepell in collaborazione con il Museo Hendrik Christian Andersen e l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ripercorre la storia delle due istituzioni culturali ubicate nella prestigiosa Casa Museo di via Pasquale Stanislao Mancini.

    Nelle sue pagine viene raccontato il legame di collaborazione e interscambio che si è realizzato a Roma nella sede del Museo Andersen. Concepito come centro delle arti, luogo destinato a ospitare conferenze, concerti, letture, e a essere frequentato da artisti, intellettuali e letterati, il museo nasce, nella prima metà del Novecento, come residenza privata e atelier dello scultore norvegese naturalizzato americano. Oggi la sua collezione annovera più di duecento sculture e oltre trecento disegni, carte d’archivio e oggetti appartenuti al proprietario. Dal 2014, inoltre, l’edificio ospita anche il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (oggi Ministero della Cultura).

    La pubblicazione, che è stata presentata il 19 dicembre 2020 nel corso dell'evento "Il Centro per il libro e la lettura tra presente e futuro", è curata da Nicola Genga ed Emilia Ludovici. Consta di due sezioni, la prima riservata al racconto dei primi dieci anni di attività del Centro, la seconda riguardante la storia e il profilo artistico del museo.

     

    Indice

    Prefazione, di Diego Marani

    Presentazione, di Flavia Cristiano e Maria Giuseppina Di Monte

     

    Prima del Centro: la promozione del libro e della lettura in Italia, di Nicola Genga 

    Il Centro: struttura e attività, di Flavia Cristiano e Nicola Genga 

    Parole e immagini: i grandi progetti del Centro per il libro nel suo primo decennio, di Nicola Genga

     

    Hendrik C. Andersen e il World Conscience Building: dall’utopia al museo, di Emilia Ludovici

    L’atelier dello scultore Hendrik C. Andersen. Un racconto per immagini dal fondo fotografico di famiglia, di Emilia Ludovici

    Il Museo in quattro scene, di Maria Giuseppina di Monte

     

    Appendice "Legge 13 febbraio 2020, n. 15 – Disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura"

    Postfazione, di Angelo Piero Cappello

     

    Il volume in pdf

    Disponibile in versione cartacea a tiratura limitata e distribuito gratuitamente a richiesta. ISBN 978-88-945587-0-8

    Sottocategorie

    {"url":"index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=25&Itemid=269", "alias":"pubblicazioni", "name":"Pubblicazioni" }
    {"url":"index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=25&Itemid=269", "alias":"pubblicazioni", "name":"Pubblicazioni" }
    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com